Pesce nuovo presidente dell’Ente Bilaterale Artigianato Campania

0
438

L’assemblea EBAC (Ente Bilaterale Artigianato Campania) riunitasi  presso l’Hotel Ramada a Napoli, ha rinnovato il Comitato di Gestione dell’Ente Bilaterale e ha nominato nuovo Presidente Berardino Pesce, attualmente Segretario di CNA Avellino.

Grande soddisfazione è espressa dal Presidente Luca Beatrice, che a nome di CNA Avellino e anche delle altre CNA della Campania, ringrazia le Parti Sociali che hanno riposto fiducia nell’esperienza del Segretario Pesce, dichiarandosi fiducioso sul suo operato futuro per onorare al meglio il prestigioso incarico assegnatogli.

EBAC è l’ente bilaterale, costituito dai livelli regionali di Confartigianato, Cna, Casartigiani e Claai per le parti datoriali, e Cgil, Cisl e Uil per i Sindacati dei lavoratori, con lo scopo di rendere operative intese per migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei lavoratori dipendenti, degli imprenditori artigiani e dei loro familiari e collaboratori.
Il Sistema della Bilateralità coinvolge tutte le imprese aderenti e non alle Associazioni artigiane di categoria che adottano i CCNL dell’Artigianato ed eroga prestazioni indispensabili a completare il trattamento economico e normativo del lavoratore.

L’Ente Bilaterale campano è parte del sistema nazionale EBNA (Ente Bilaterale Nazionale Artigianato) e di FSBA (Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato), che interviene a favore dei lavoratori dipendenti delle imprese iscritte al Fondo, con prestazioni integrative, in caso di sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per difficoltà aziendale
FSBA, con le disposizioni del Governo e grazie alle risorse stanziate, circa 2,3 Miliardi di euro, ha gestito il sostegno al reddito (cassa integrazione) a tutela dei lavoratori delle imprese artigiane,nel difficile periodo di pandemia COVID 19 (2020-2021) ed ha riguardato benefici per i lavoratori di circa 13000 imprese artigiane della Campania.

“Oltre quanto di buono fatto finora, la nuova visione non può che tradursi in un impegno concreto su quelle filiere che davvero possono portare ad un cambiamento: incentivare la transizione digitale e ambientale ed investire nei giovani e nelle donne, categorie oggi più svantaggiate ma che sono potenzialmente capaci di fare impresa in maniera innovativa” – Afferma il neo Presidente Pesce – “Il settore dell’artigianato sta soffrendo molto e quindi la bilateralità può  essere strumento di supporto nel difficile momento che stiamo vivendo. E’ determinante riuscire a sostenere sia gli imprenditori che i lavoratori con una serie di interventi mirati ed efficaci. Su questo aspetto dobbiamo lavorare ancor più in sinergia con le pubbliche amministrazioni, Regione Campania in primis.”