“Piazza del Gusto” e Eugenio Bennato hanno aperto il Carnevale di Montemarano 2019.

0
1620

Questa sera il taglio del nastro per l’edizione 2019 del Carnevale di Montemarano tra sfilate di carri allegorici, balli e tanto divertimento si rinnova l’appuntamento, forse tra i carnevali d’Irpinia più atteso.

Il piccolo borgo si trasformerà per il carnevale in una grande pista da ballo per la gioia di grandi e piccini e in grandissima “ Piazza del Gusto”. Del resto Carnevale, porta con se caos e scompiglio, segnando altresì l’inizio di un rinnovamento che dovrebbe guidare gli uomini fino all’anno seguente. Il momento culminante del Carnevale va dal giovedì grasso al martedì grasso, ultimo giorno di festeggiamenti. Questo periodo, essendo collegato con la Pasqua (festa mobile), non ha ricorrenza annuale fissa ma variabile.

Amministrazione di Montemarano con lo chef Pisaniello

Quindi Divertimento è gusto si intrecciano inequivocabilmente. In questa edizione l’aspetto gastronomico è stato curato molto. Un grande plauso è da attribuire allo Chef Antonio Pisaniello montemarese di nascita. Che, grazie all’invito dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Beniamino Palmieri ha voluto contribuire con la sua unica grande esperienza e grande umiltà, non è da tutti i nostri chef stellati in Italia. Per dire che questo territorio è nostro e va custodito perché terra che ha dato i natali e grandi soddisfazioni è da qui che bisogna ripartire. Infatti, ha preteso dall’organizzazione fossero banditi i cibi fast-Food e preferire pietanze tradizionali e con prodotti del territorio a partire dall’Antica Maccaroneria, Terra e Sapori, Gli Amici del Caciocavallo,

Giovanni Nigro

Gli Amici della Porchetta, il Gastronomo Trattovia, The Shi, e vari operatori del territorio, questo è molto altro apriranno il carnevale di Montemarano accompagnati dalle nore del grande cantautore Eugenio Bennato.

Enza Saldutti

E non dimentichiamo che Montemarano è terra di Vino, la terra del leggendario Salvatore Molettieri o della piccola grande Enza Saldutti ma saranno presenti tutte le cantine di Montemarano ci sarà l’imbarazzo nella scelta perché tutti eccellenti. Perché uniti si vince! Viva la nostra grande verde l’Irpinia.