Pienone a Natale in città. In allestimento in piazza Libertà il palco per il concerto di Venditti e Luchè

0
503

E’ stato un vero boom di presenze a caratterizzare il Natale in città. Dalla Vigilia a Santo Stefano migliaia di persone hanno invaso le strade di Avellino, da piazza Libertà al centro storico. Dal tradizionale aperitivo della Vigilia che ha fatto registrare un vero pienone, da via Matteotti ai Cappuccini, a concerti e passeggiate lungo il Corso Vittorio Emanuele per ammirare le luminarie, dalla magia delle luci all’albero allestito davanti alla chiesa del Rosario ai pianeti lungo via Nappi fino agli animali che caratterizzano il parco di piazza Macello e la Villa Comunale. Tanti gli irpini che vivono o lavorano fuori provincia che hanno avuto parole di elogio per la città addobbata a festa, che ha restituito a tutti l’atmosfera del Natale. Questo pomeriggio il cartellone degli eventi prosegue, alle 17.30, in piazza Libertà con il concerto del Coro delle Voci Bianche dell’Istituto Colombo Solimena. Mentre, alle ore 10, la Chiesa del Carmine in via Triggio sarà il palcoscenico del concerto per Piano Solo di Ivan Iarrobino, dal blues al rock, dal pop al jazz.

Intanto, in piazza Libertà è in allestimento il palco per Antonello Venditti, reduce dal successo del tour con Francesco De Gregori. Ed è grande l’attesa per Venditti che torna ad Avellino dopo 24 anni e Luchè, rapper partenopeo amato non solo dai giovanissimi in concerto il 31 dicembre, a partire dalle 22.15 Avellino si prepara all’invasione di Capodanno. Prefettura e Forze dell’Ordine lavorano al piano sicurezza. Attese ventimila presenze. E’ l’assessore comunale Stefano Luongo a sottolineare la scelta di “organizzare un Capodanno proprio come nelle grandi città “Abbiamo puntato su due artusti capaci di abbracciare tutte le fasce di età”. Luongo ricorda come “Venditti non è solo un pilastro della musica italiana; è una leggenda, un’icona intergenerazionale che ha accompagnato tutti indistintamente durante la nostra vita grazie alle sue melodie. In collaborazione il comitato di ordine pubblico stiamo definendo il piano sicurezza per fare sì che la piazza possa ospitare al meglio questo evento, proprio come è accaduto la scorsa estate Sono convinto che il nostro programma per il Natale 2023 è uno dei più ricchi di tutta la penisola”