Piscina, ricorso al Tar: 25 lavoratori temono per il futuro

0
883

Le attività della piscina del Centro sportivo di Avellino restano sospesa, dopo il provvedimento adottato venerdì scorso dal segretario generale del Comune di Avellino,Riccardo Feola. Nelle more il Comandante dei Vigili Urbani, nella vestedi rup del project financing Michele Arvonio, dovrà redigere una relazione dettagliata su tutte le criticità che hanno determinato prima il sequestro dell’area esterna della struttura comunale, poi della piscina interna. Nelle more la società che gestisce l’attività, la Polisportiva, annuncia l’avvio delle pratiche per il ricorso al Tribunale amministrativo regionale, contro la sospensione, in attesa di entrare nel merito della questione. Questo l’esito della Conferenza dei servizi tenutasi ieri mattina a Piazza del Popoloalla presenza,oltre chedi Feola e Arvonio, degli assessori a partecipate, urbanistica e lavori pubblici, Paola Valentino,Ugo Tomasone eCostantino Preziosi, e dei dirigenti e funzionari comunali dei
tre settori.