Post: una generazione che genera azione

0
859

Di Matteo Galasso

Lunedì 15 febbraio si è tenuta presso La Casina del Principe di Avellino la conferenza stampa di presentazione della “Scuola politica Under 35 Post”. All’incontro hanno partecipato, in rappresentanza degli organizzatori, Antonio Di Gisi, il consigliere comunale di Avellino Francesco Iandolo e Nicola Adamo.

L’iniziativa nasce dall’idea di presentare un progetto pensato e discusso con una comunità di 30 giovani con l’ambizione di costruire un ponte tra le giovani generazioni della città e le istituzioni. Post ha una chiara radice democratica, ecologica e solidale: “Troppe volte– spiega Antonio Di Gisi – sentiamo dire che i giovani d’oggi sono disinteressati all’agenda politica, ma noi non siamo d’accordo con questo pensiero. Sono tantissimi gli studenti e le studentesse che stanno scendendo in piazza per rivendicare il proprio diritto allo studio. Inoltre non possiamo dimenticare le piazze piene per protestare contro le discriminazioni razziali e per la lotta all’emergenza climatica. Tutto ciò dimostra che i giovani non vogliono restare in panchina. Post vuole partire da questo entusiasmo per creare un laboratorio politico che vada a formare la prossima classe dirigente. Stiamo creando una scuola politica in cui i giovani siano protagonisti partendo dalla democrazia. Un viaggio itinerante alla riscoperta dei principali temi che caratterizzano l’agenda politica contemporanea: democrazia, economia circolare, diritti civili e sociali, ambiente, cooperazione europea, sviluppo delle aree interne, lotta alle fake news e populismo, insieme per progettare il futuro partendo dalla Politica”. Una politica intesa, dunque, “quale contenitore di idee, di progetti, come strumento per la risoluzione delle problematiche territoriali e come strada per la progettazione di iniziative che portino ad aumentare il bene comune”: questo in sintesi il manifesto politico della Scuola, presentato in tutti i suoi punti, insieme al sito web e a tutte le iniziative messe in atto, durante la conferenza stampa.

Per tutti gli interessati alle attività di Post le date orientative degli incontri, con i rispettivi temi trattati, sono le seguenti: Democrazia, partecipazione e buone pratiche (Avellino, 25 aprile);Ambiente, economia circolare e sostenibilità/aree interne e sviluppo sostenibile (Ariano Irpino, 8 maggio); Antitetici ai populismi: pensiamo alla salute (Cesinali, 15 maggio-Aiello del Sabato, 16 maggio);Un antidoto alla corruzione e alle mafie/beni comuni e istituti di partecipazione(Mugnano del Cardinale, 5 giugno); L’uguaglianza come motore, la diversità come innovazione/questa nostra europea (Montemiletto, 19 giugno 2021). Le conclusioni si terranno a Sant’Andrea di Conza il 3 e 4 luglio prossimi.