La cultura ci salverà, il premio a Castello di Cisterna

0
523

Si svolgerà a CASTELLO DI CISTERNA IL 22 e 23 ottobre il Convegno e la Premiazione DEL PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE dedicata alla:‘La cultura ci salverà’. Un premio che è celebrato ogni anno per ricordare la nobile personalità di Monsignore Raffaele Napolitano. Il Premio ‘La cultura ci salverà’ si svolge in collaborazione con l’Ufficio Scuola Diocesi di Nola. Il premio s’ispira alla figura del grande poeta italiano Salvatore Quasimodo, vincitore del Premio Nobel per la letteratura del 1959. Il premio dal nome:‘Etica e Potere’ è curato e seguito con amore e sapienza dal professore Carnangelo Mauro. Saranno presenti: Fiorella Chirollo, che è presidente della ‘Pro Loco Castrum’ e Don Virgilio Marone che è il responsabile dell’ufficio Scuola della Diocesi di Nola. Ci saranno i saluti di Aniello Rega, che è il sindaco di Castello di Cisterna, Anna Iossa che è la dirigente scolastico del Liceo ‘E. Medi’ di Cicciano.In questa occasione sarà presentata la nuova edizione del catalogo ‘Tutte le poesie’ di Oscar Mondadori Baobab e dell’ opuscolo ‘Premio Letterario X edizione 2020’ e ‘vincitori XI edizione 2021’, redatto e seguito con  la padronanza e l’abilità di Ferdinando Calabrese che coordina lo svolgersi del Premio. Interverranno alla cerimonia:Carlo Maestroeni che è il presidente del Parco Letterario ‘Salvatore Quasimodo’ di Roccalumera. Gerardo Santella in qualità di critico letterario e docente. Saranno presenti gli studenti del Liceo ‘E. Medi’ di Cicciano. Seguiranno delle letture interpretate dall’attrice Nella D’Angelo. A seguire gli alunni sono stati i docenti:Antonella Aliperti,Rosanna Ardolino, Carmela Della Sala,Elena Scala,Teresa Napolitano.   Il giorno Venerdi 22 ottore alle ore 17,30 presso Auditorium Via Madonna Stella Trav. Cimabue,Castello di Cisterna ci sarà il Convegno.La cerimonia di premiazione invece si  svolgerà il giorno 23 ottobre alle ore 19,00 presso l’Abbazia San Nicola Via Vittorio Emanuele Castello di Cisterna.Saranno presenti: Fiorella Chirollo che è la presidente della ‘Pro Loco Castrum’. Il cavaliere Gianni Ianula. Il sindaco di castello di Cisterna  Aniello Rega. Si susseguiranno gli interventi di:Nella D’Angelo  che declamerà le poesie vincitrici, Tony Lucido che è il  presidente dell’UNPLI della Campania, Luigi Barbati che è il presidente dell’UNPLI Napoli) e l’attore  Mario Porfito .La commissione che giudicato gli elaborati risultava formata da: prof.ssa Maria Giugliano(presidente),prof.ssa Maria Antonietta Boccieri, prof.ssa Liana Guadagni, dal cavalier Gianni Ianuale, da Don Nicola De Sena, prof.ssa Margherita Romano e dal  poeta Angelo Iossa. prenderanno parte alla cerimonia anche i musicisti:Giuseppe Colella (maestro), Maria Paola Opallo ( violinista), Ornella Di Maio ( soprano). Svolgerà il ruolo di moderatrice alla cerimonia di premiazione la giornalista, scrittrice e musicista Filomena Carrella. L’inetra manofestaziome è svolta con il Patrocinio del Comune di Castello di Cisterna. L’evento si svolgerà in attuazione delle norme anti Covid con Green pass. ‘Con l’XI edizione del Premio Castrum Cisternae’, ha dichiarato Fiorella Chirollo (presidente Pro Loco Castrum) l’Associazione E.T.S. Pro Loco, ha voluto riflettere sull’importanza della cultura non solo come compagna di viaggio nelle nostre esistenze, ma soprattutto come strumento per vincere l’ingiustizia, per continuare a sperare, per avere nuove possibilità e nuovi orizzonti.L’evento sta crescendo di anno in anno, ha arricchito il suo calendario anche in quest’occasione con la presentazione di una pubblicazione di livello nella cornice di un simposio speciale, con ospiti prestigiosi del mondo della cultura. Con orgoglio vediamo che le scuole stanno diventando grandi protagonisti del premio, non solo con composizioni raffinate, ma anche con studi approfonditi, come quello condotto quest’anno sulla figura di Salvatore Quasimodo’. Saranno presenti i Sindaci del territorio.