Prorogata l’allerta meteo in Campania

0
1247

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’avviso di allerta meteo di colore Giallo già in vigore su Ischia e sulle zone 1 e 3 della regione che comprendono Napoli, Isole, Area Vesuviana, Piana Campana, Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini estendendolo anche alle zone 5, 6 e 8 (Tusciano e Alto Sele; piana Sele e Alto Cilento; Basso Cilento).

Si prevedono su tutta la fascia costiera della Campania almeno fino alle 16 di domani, domenica 4 dicembre, precipitazioni localmente anche intense e un conseguente rischio idrogeologico, soprattutto nei territori dove la situazione è già fortemente compromessa dalle precipitazioni degli ultimi giorni e in condizioni idrogeologiche particolarmente fragili. Sono possibili frane, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, ruscellamenti con trasporto materiali, allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, esondazioni e altri scenari connessi al rischio idrogeologico.

In particolare, fino alle 16 di di oggi l’allerta meteo Gialla riguarderà solo le zone 1 e 3. Dalle 16 di oggi fino alle 16 di domani, domenica 4 dicembre, le precipitazioni, anche intense, si estenderanno all’intera fascia costiera regionale.

La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di prestare massima attenzione rispetto alle criticità evidenziate e al rischio idrogeologico, ponendo in essere o mantenendo attive tutte le misure previste dalle rispettive pianificazioni comunali di protezione civile atte a prevenire, contrastare e mitigare i fenomeni attesi a tutela dei cittadini.

Centro Funzionale e Sala Operativa seguono costantemente l’evolversi della situazione.

Si prega di prestare attenzione ai successivi avvisi della Protezione Civile, considerato il quadro meteo particolarmente instabile.

Questo il quadro meteo in dettaglio:

In vigore fino alle 16 di oggi: Allerta Meteo Gialla sulle zone 1 e 3 (Piana Campana, Napoli, Isole Area Vesuviana; Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno; Monti Picentini).