Qualità della vita: Trento in testa, Avellino supera Salerno. Numeri allarmanti per il Sud

0
1299

Trento reginetta d’Italia per la qualità della vita nel 2019. La provincia autonoma, eccellenza per gli affari e il lavoro, l’ambiente, l’istruzione e la formazione, il tempo libero e il turismo, svetta nella classifica annuale di ItaliaOggi e Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, giunta alla sua ventunesima edizione. Un primato, quello di Trento, che ricalca un successo ormai consolidato negli anni.

Fanalino di coda Agrigento, ma lo scenario è desolante per tutto il Sud. Infatti, le prime dieci province appartengono, ancora una volta, al Nordest o al Nordovest, medaglia d’argento per Pordenone, a seguire: Sondrio, Verbano-Cusio-Ossola, Belluno, Aosta, Treviso, Cuneo, Udine e Bolzano, che scende dal primo al decimo posto rispetto al 2018.

Per incontrare le prime province del Sud bisogna scorrere la classifica fino ad arrivare al 69° e al 70° posto, dove compaiono le lucane Potenza e Matera.

In Campania i numeri parlano chiaro: miglior posizione per Benevento (75°), poi Avellino (83°) che supera Salerno di due posizioni. Caserta arriva al 94° posto. Terzultima in classica, meglio solo di Agrigento appunto e Crotone, c’è Napoli.