Quanno chiove, l’omaggio dello zio Lidia a Pino Daniele con il film di Capuano

0
391

Tre storie che raccontano tre momenti cruciali della vita, tre episodi che rimandano a tre celebri canzoni di Pino Daniele (lo stesso titolo del film è quello di un famoso brano di ‘Nero a metà’). Sono gli ingredienti di “Quanno chiove” di Mino Capuano, di scena il 28 marzo, alle 20.30, al cinema Partenio nell’ambito della rassegna dello Zia Lidia. In “A’mbriana” il giovane Cris si appresta a lasciare la casa sul mare dove vive col padre per andare a lavorare a Milano e cominciare una nuova vita accanto alla madre che lo aspetta. Prima di partire gli amici di famiglia danno una festa in suo onore. In “Appocundria” tre fratelli decidono di vendere l’abitazione del padre. Riunitisi, ricordano episodi del passato e riannodano i fili delle loro esistenze separatesi da tempo. In “Alleria” Mimmo (detto Sombrero) incontra la sua ex Margherita, ritornata in paese dopo trent’anni per rendere omaggio alla tomba del padre. Chissà se s’innamoreranno.

Primo lungometraggio per il trentenne regista di Marcianise, “Quanno chiove” ha avuto la sua ribalta nella rassegna “Bimbi Belli” del 2022, grazie al sincero apprezzamento di Moretti. Una disamina di occasioni e situazioni quotidiane lette con riflessività e con uno sguardo che tiene conto del passato (compaiono vecchi video familiari del regista e di alcuni attori), mentre d’intorno il tempo atmosferico si fa eco o controcanto del clima emotivo. Dichiaratamente ispirato al cinema giapponese di ieri (Ozu, Naruse) e di oggi (Kore’eda, Hamaguchi) olte che ad Antonioni e a Kieslowski.

“Questo film per me – spiega Capuano – è tutto sulla scelta, che porta inevitabilmente a conseguenze e lasciti. Le relazioni cambiano, mutano e alcune vengono chiuse…Tutto muore, tutto finisce, ma la malinconia per una fine che arriva è anche bella, pensa alla caduta dei fiori di ciliegio: è la fine della loro vita ma è anche uno spettacolo incredibile, magico_.” (Mino Capuano)Il regista Mino Capuano incontrerà il pubblico di Avellino, giovedì 28 marzo, alle ore 20.30 al Cinema PartenioTorna allo ZiaLidiaSocialClub per una seconda performance il musicista Luis Di Gennaro che introdurrà il film con una performance dedicata a Pino Daniele.Moderano il dibattito: Giuseppe Borrone, critico cinematografico; Maria di Razza, regista.