Regionali, Aufiero (FI): «Rilanciare l’Irpinia con le “imprese dello sport”»

0
295

«È stato un vero piacere assistere alla prima amichevole stagionale della Sandro Abate
contro il Benevento presso il Palasport Don Teobaldo Acone di Pratola Serra – dichiara il
candidato FI, Tonino Aufiero – Ho ricordato i vecchi tempi, quando da giovane mi dilettavo
correndo dietro ad un pallone. Il calcio è sempre stata una delle mie più grandi passioni».
Aufiero, in corsa alle regionali 2020, crede fortemente nell’importanza dello sport. «Che lo
si pratichi per passione o per professione, lo sport aiuta a formarsi non solo fisicamente
ma anche psicologicamente e da un punto di vista sociale. Nel mio programma
rientreranno misure precise per la promozione delle attività sportive, con particolare
attenzione alle fasce più giovani. È un dovere della politica investire in politiche giovanili e
nello sport, ma per farlo servono anche le strutture giuste». Impianti sportivi, palestre,
circoli sportivi, piccole società locali, ma anche aree gioco dedicate per i più piccoli.
«L’idea è quella di costruire delle vere e proprie “imprese dello sport”. Dagli atleti, che
sono i protagonisti attivi, al pubblico, che segue e ama gli sport, fino alle strutture, che
sono i luoghi di ritrovo e di formazione: tutte queste componenti avranno il loro peso
specifico e funzionale. Lo sport è un canale privilegiato per aggregare e per trasmettere
valori di solidarietà, di rispetto umano e di lealtà. Per questo immagino una progettualità di
ampia portata, anche grazie all’impiego di fondi europei, nel tentativo di recuperare gli anni
perduti e fare dell’Irpinia una provincia all’avanguardia. Il rilancio del nostro territorio può
passare anche attraverso questa nuova idea di sviluppo economico e sociale».