Rifiuti smaltiti in un’area privata, intervengono i carabinieri

0
717

Anziché portare i rifiuti in discarica li avevano depositati nel loro fondo agricolo, ma sono stati scoperti e denunciati dai Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino.

Prosegue l’azione dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino quotidianamente impegnati nella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Ancora una volta, a finire sotto l’attenta lente degli uomini dell’Arma del Tricolle, è stato un episodio di illecito ambientale.

Quell’insolito deposito di rifiuti di vario genere all’interno di un fondo privato in agro del Comune di Ariano Irpino, non era passato inosservato alla vigilanza dei Carabinieri.

L’attività, condotta unitamente ai colleghi della locale Stazione Forestale e a personale dell’ARPAC di Avellino, ha permesso di deferite alla Procura della Repubblica di Benevento due persone, ritenute responsabili di violazione di Norme in Materia Ambientale di cui al Decreto Legislativo 152/2006, in particolare dell’art. 256 (Attività di gestione di rifiuti non autorizzata), nonché del reato di Appropriazione indebita.

Nello specifico, l’indagine permetteva di far emergere responsabilità a carico dei due soggetti, comproprietari del fondo agricolo, che, in assenza delle prescritte autorizzazioni, avevano smaltito il citato materiale, facendo assumere alla medesima area l’aspetto di una discarica abusiva.

L’area di circa mille metri quadrati, oggetto dell’indebita condotta, è stata posta sotto sequestro.

Nella circostanza è stato rinvenuto e sottoposto a sequestro anche un furgone gravato da denuncia per appropriazione indebita.