Rinasce “Riscontri”, la rivista culturale nata nel 1979

0
984

Rinasce con una nuova veste tipografica edita da “Il Terebinto edizioni” la rivista di cultura e di attualità “Riscontri”, fondata nel 1979 da Mario Gabriele Giordano. Una nuova serie, come sottolinea il nuovo direttore Ettore Barra, caratterizzata dallo spirito di sempre, quello della «fede in una cultura che non sia strumento in rapporto a fini prestabiliti, ma coscienza critica della realtà e che proceda e operi nel vivo della comunità civile non per dogmi ma per riscontri. Abbiamo scelto di ripartire da quelle che sono sempre state le caratteristiche per eccellenza di “Riscontri”, la capacità di abbracciare ambiti differenti, dalla storia all’arte, dalla filosofia alla scienza, nel segno dell’approfondimento, riunendo studiosi affermati e giovani appassionati. Una sfida, partita da Avellino ma capace presto di superare i confini provinciali, di conquistare un suo spazio a livello nazionale, anche grazie ai preziosi editoriali del direttore Mario Gabriele Giordano, dedicati a politica e letteratura, editoriali che dettavano, poi, la linea dell’intera rivista”. Di qui l’idea, per celebrare la rinascita della rivista, le cui pubblicazioni potrebbero riprendere, a partire da maggio, di bandire il Concorso Internazionale di Saggistica “Riscontri”. “Un concorso aperto a tutti e a partecipazione gratuita – spiega Giordano – per saggi inediti in lingua italiana. I partecipanti avranno la possibilità di trattare qualunque argomento, con preferenza per i temi della critica letteraria, della storia, della filosofia e dell’attualità (i criteri redazionali della rivista sono disponibili sul sito). Gli elaborati giudicati migliori saranno pubblicati gratuitamente nei prossimi volumi di “Riscontri”. La nuova serie sarà disponibile su Amazon e sui principali canali di distribuzione libraria, sia in formato ebook (mobi/epub) sia in cartaceo”. Per partecipare al Concorso è necessario inviare gli elaborati esclusivamente via mail, entro il 30/04/2018, all’indirizzo direttore.riscontri@gmail.com insieme all’abstract. Nel testo della mail dovranno essere indicati nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico dell’autore/autrice, preferibilmente con un profilo biografico. Non ci sono limiti né al numero degli elaborati con cui partecipare né alla loro lunghezza.