Rischio sismico, confronto fra Asl e Protezione civile

0
572

In occasione della Settimana nazionale della Protezione Civile, l’ASL di Avellino, guidata dal Direttore Generale Mario Nicola Vittorio Ferrante, partecipa alla manifestazione promossa dalla Prefettura di Avellino e dalla Protezione Civile in programma il 14-15 ottobre 2022 presso il Centro Fieristico di Ariano Irpino “Rischio Sismico e Comunità resilienti”.

Il tema scelto per la provincia di Avellino è il rischio sismico, in concomitanza con il 60° anniversario del terremoto che investì l’Irpinia il 21 agosto del 1962. Nel corso della due giorni si terranno eventi formativi, esposizioni e dimostrazioni pratiche di soccorso integrato in uno scenario di simulazione di maxi emergenza.

Nel padiglione Fiera saranno presenti 4 stand dedicati all’“emergenze sanitarie”, di cui uno dell’ASL Avellino – CO 118 per la dimostrazione delle corrette manovre di soccorso in caso di arresto cardio-circolatorio; sarà inoltre possibile raccogliere le prenotazioni per accedere ai Corsi BLSD con rilascio di attestato finale.

Gli altri 3 stand saranno dedicati a Croce Rossa Italiana, Misericordie e ANPAS che esporranno le loro attività. Alla manifestazione prenderà parte anche il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL impegnato in eventi formativi sul tema della gestione sanitaria delle aree di accoglienza.

La manifestazione mira a sensibilizzare l’opinione pubblica e in particolare i giovani sulla necessità di ridurre i rischi e sulla conoscenza delle capacità operative e di intervento delle diverse articolazioni del Servizio nazionale di Protezione civile.

“Questa manifestazione conferma la grande sinergia e lo spirito di collaborazione che ci unisce alla Protezione Civile a salvaguardia del benessere e della salute delle persone. – afferma il Direttore Generale Mario Nicola Vittorio Ferrante – L’obiettivo è aumentare la consapevolezza dei cittadini rispetto alle situazioni di rischio, quali terremoti ma anche guerre ed emergenze sanitarie, in modo da favorire l’adozione di corretti comportamenti per la riduzione del pericolo e la salvaguardia dei cittadini e dell’ambiente”.