Ritornano i furti di mezzi agricoli in Campania

0
1128

Pensavamo non doverci più preoccupare dell’ondata di furti nelle nostre campagne, dopo la felice operazione dei carabinieri della Stazione di Montella, che si terminò con l’arresto dell’intera banda, inizio primavera di quest’anno. Sembra ci sia qualcun altro a destabilizzare le nostre attività agricole, che fanno immani sforzi per garantirci la qualità, nella complessa filiera agricola. A lanciare l’allarme questa volta e fare la voce grossa è il presidente Antonio Costantino di Confagricoltura Salerno che lo scorso 21 novembre ha inviato una lettera al prefetto, Francesco Russo e al questore di Salerno, Maurizio Ficarra. Chiede al prefetto e al questore del capoluogo di attivarsi, testualmente: “Per quanto di competenza di ciascuno per sollecitare e sensibilizzare le forze dell’ordine competenti affinché operino una più attiva e stringente vigilanza delle imprese che producono reddito e danno lavoro e che meritano attenzione e tutela da parte di tutti”. allarme e preoccupazione giustificata dal susseguirsi e moltiplicarsi  nella Piana del Sele i furti ai danni delle aziende agricole, consistenti nella sottrazione di notte di trattori ed altri mezzi agricoli, al punto da diventare – tra Eboli, Battipaglia e Paestum – un ripetersi quotidiano.