Rivelazioni choc, Vignola voleva cacciare il Comandante dei Carabinieri di Solofra tramite De Luca

0
392

Il Comandante Friscuolo reo, secondo il sindaco di Solofra, di indagare troppo sull’inquinamento

 

Ha dell’incredibile quello che riporta "Il Fatto Quotidiano" che svela di alcune intercettazioni telefoniche della Procura di Avellino relative ad una telefonata tra il sindaco di Solofra Michele Vignola e l’ex senatore Enzo De Luca, non quindi il governatore attuale della regione Campania. Il punto è che per Vignola il comandante dei Carabinieri di Solofra Friscuolo stava indagando troppo sull’inquinamento dell’acqua nella valle dell’Irno, volendo conoscere i responsabili di ciò.
Una delle quattro telefonate recita così: Conversazione del 26 marzo 2014, ore 13.12. Vignola, indagato e col telefono sotto controllo, chiama De Luca: “Poi quell’altra cosa… mi stai facendo pigliare collera… una cosa che non ti posso parlare per telefono…”. De Luca: “Io tutto quello che potevo fare l’ho fatto…”. Vignola insiste: “Mah… e no… possiamo andare a Roma… al ministero della Difesa…”. De Luca ribatte: “Ho capito… devo parlare con quella madonna… devo parlare con Roberta (Pinotti, ndr)”. Vignola: “Me la devi fare questa cosa qua… me la devi chiudere… questa è una cosa personale… che ti sto chiedendo”.
Roberta Pinotti è il ministro della difesa del Governo italiano e Vignola quindi preme su De Luca per esercitare pressioni affinché il Comandante venga trasferito da Solofra. Quest’ultimo però al momento è ancora al suo posto a svolgere giustamente il proprio dovere.