Russo: mancano i soldi, la sede Pd rischia di chiudere

0
320

“Un partito degno di questo nome non pensa solamente a perpetuare la propria casta chiedendo continuamente soldi ai propri iscritti senza mai garantire la sopravvivenza in periferia dei circoli territoriali e anche delle sedi provinciali come la nostra, che dopo tante promesse rischia di chiudere per mancanza di sostentamento”.
Le cassa del Pd sono in rosso. il consigliere comunale, Franco Russo, lancia l’allarme.
“I soldi, tanti, a Roma sono arrivati negli anni scorsi e continuano ad arrivare. Utilizzo un termine che oggi si usa tantissimo: energivoro: il Pd è la più grande azienda energivora del Paese nel senso che ogni anno scuce tanti soldi ai propri iscritti ma in cambio non dà nulla o quasi”.