Sabino Morano (Unicoop): logiche clientelari, serve un ritorno alla fattiva attività della Camera di Commercio

0
273
Foto: irpiniapost.it
“Logiche clientelari, anni di immobilismo e poltrone che hanno fatto giri immensi: la camera di commercio rischia di far perdere tutta la rappresentanza territoriale alla nostra provincia”.
Così Sabino Morano direttore regionale Unicoop,  dopo l’intervento della presidente provinciale Paola Fanfarillo, dichiara rispetto all’ente di via Cassitto, attualmente commissariato con decreto del presidente della giunta regionale a seguito della perdita della maggioranza del presidente Bruno.
“É certo che così facendo si rischia una paralisi che il territorio irpino non può consentirsi”.
Oggi la camera di commercio é irpinia sannio, consociata nelle due province e allo stato dell’arte bloccata all’ordinaria amministrazione
“Davvero troppo poco per un ente che vanta un attivo di 50 milioni di euro, viatico per i fondi al pnnr e soprattutto fonte di visibilità per l’economia di una zona da quasi un milione di persone”.
E ancora: “valuto i fatti, la disattenzione mediatica che questo Stop forzato sta avendo, é il sintomo di una miope visione della realtà”.
Chiude: “serve un ritorno alla fattiva attività della Camera di commercio così da non perdere ulteriori treni per lo sviluppo”.