Sacripanti: “Contento di aver vinto una gara molto dura”

0
347

 

E’ un Sacripanti stanco quello che si presenta in sala stampa dopo il vittorioso esordio dei lupi in casa: “E’ stata una gara come sono le gare d’inizio anno, con delle altalene pazzesche, le squadre non hanno una continuità di gioco, ci sono ancora tanti meccanismi non ancora assimilati, anche da parte mia. Sono alla ricerca dell’equilibrio più giusto da mettere in campo. Ad esempio non è stato facile inserire Fesenko, che in settimana ha riscontrato alcuni problemi di natura fisica. Comunque nel finale è stato determinate nell’apertura degli spazi.”
Il tecnico biancoverde si sofferma sulla prestazione di Torino: “E’ una squadra molto atletica con un lungo molto esperto. La squadra piemontese ha disputato un’ottima partita, sono stati molto bravi a recuperare e a trovare dei canestri importanti. Noi abbiamo avuto qualche leggerezza su cui lavoreremo.”
Il coach irpino analizza la gara dei suoi: “Ragland ha disputato la sua partita, poteva fare qualcosa in più sui tiri da tre ma bisogna tener presente che è anche il più marcato. C’è stata la buona volontà difensiva da parte di tutti e ne sono contento. Ratin ha sofferto un pochino, le conclusioni non sono arrivate ma, ho voluto comunque dargli fiducia. Zerini molto bene da tre ma la cosa più importante è che ha dato molta consistenza in tutto quello che ha fatto. Dobbiamo sistemare molte cose però abbiamo giocato con piglio, volontà e una forte base di entusiasmo nel voler vincere.”
L’allenatore è rimasto notevolmente colpito dalla cornice di pubblico. “Sono contento di vedere il palazzo che partecipa, soprattutto nei momenti caldi della partita ci ha dato una grossa spinta. Il mio sogno è quello di vedere sempre il tutto esaurito come nei playoff, le persone che ci sostengono sono eccezionali emotivamente per noi.”
La prossima gara è di fatto la rivincita di Supercoppa contro Milano. “Per fare una buona gara dobbiamo sistemare alcune situazioni cercare di allargare gli spazi e prendere vantaggio dalle penetrazioni, da martedì ci butteremo a capofitto negli allenamenti sperando di essere al completo”.