Salute e volontariato, giornata di formazione a Mercogliano

Raffaele Amore, presidente del Csv Irpinia Sannio Ets: "Consolidare una rete di coesione e tutela sociale per prevenire o ridurre situazioni di disagio e migliorare la qualità della vita della comunità"

0
326

“Salute e volontariato”: giornata di formazione sabato a Mercogliano. Lo annuncia Raffaele Amore, presidente del Csv Irpinia Sannio Ets (Centro servizi per il volontariato): “Il nostro Centro prosegue nel suo impegno di consolidare una rete di coesione e tutela sociale, avvicinando sempre più realtà imprenditoriali locali al mondo del Volontariato che opera per prevenire o ridurre situazioni di disagio e migliorare la qualità della vita della comunità”.
“L’obiettivo – spiega Amore – è promuovere sinergie a sostegno delle aree interne”. L’appuntamento è per sabato 23 marzo alle 9 a Mercogliano presso la sede della Diagnostica Medica.

I volontari potranno accedere a prestazioni specialistiche gratuite quali visite cardiologiche con elettrocardiogramma, visite dermatologiche, visite urologiche, visite senologiche con mammografia e screening Herpesvirus.

“Per dar seguito all’incontro con gli enti locali svoltosi a Caposele il 23 febbraio ed al primo, apprezzato e partecipato evento in co-progettazione svoltosi a Montecalvo Irpino lo scorso sabato, nasce – dice Amore – la collaborazione con la Diagnostica Medica di Mercogliano, nota per la capacità di operare nel privato per il pubblico, con un occhio di riguardo particolare per le fasce più deboli e svantaggiate”.

“Il nostro comune scopo è quello di contrastare la carenza di servizi sanitari che caratterizza il territorio interprovinciale di Avellino e Benevento. La nostra risposta passa per il potenziamento del volontariato, attraverso un patto di sinergia con la Diagnostica Medica, affinché, nelle nostre provincie, le persone che si trovano in condizioni di particolare disagio, coadiuvate dai volontari, possano effettuare una serie di attività di prevenzione per la salute presso le strutture messe a disposizione”.

“La cooperazione tra volontariato e impresa è volta ad ottenere una maggiore prevenzione sul territorio, per informare e formare i volontari affinché abbiano una conoscenza tale da poter dare delle prime informazioni circa la salute dei cittadini, in modo particolare quelli appartenenti alle fasce più fragili, che riversano in condizioni di debolezza e disagio”.