Sanità, Iannone (Fdi): “De Luca è un disco rotto, ma il disastro è figlio solo della sua gestione”

0
412
Foto: ilmattino.it

“Nella sanità campana lo scandalo è all’ordine del giorno ma De Luca pensa solo ad abbaiare alla luna: per ogni caso di malasanità parla di sciacallaggio, per ogni grave disservizio vorrebbe scaricare sul ministero della salute; è sempre pronto a vantarsi di inesistenti risultati ed è sempre pronto ad addossare ad altri gli evidenti e reali fallimenti della sua gestione. Governa da otto anni la Campania ma ha aspettato il Governo Meloni per scoprire che gli mancano 10 mila medici; parla oggi di mancanza di risorse quando invece il Governo Meloni è il primo governo che aumenta la spesa sanitaria e con i nuovi criteri di riparto in particolare sono aumentati gli stanziamenti per la sanità campana. De Luca dorme da anni nel suo castello di bugie ma ormai non crede manco lui stesso a quello che dice. In Campania siamo allo sfacelo sanitario: prima regione per emigrazione sanitaria, morti sospette e ambulanze in coda, ore di attesa ai pronto soccorso, liste d’attesa interminabili, malati oncologici che se non hanno la possibilità di curarsi in privato vedono la morte prima di entrare in una reale assistenza. De Luca ancora cerca alibi ma ormai è la verità che ha trovato De Luca”. Lo dichiara il Senatore Antonio Iannone, Commissario Regionale di Fratelli d’Italia in Campania.