Sanità, Zaia replica a De Luca: “Se vuole gli mandiamo noi un commissario che ci sappia fare”

0
481

 

"Se i veneti stanno meglio e vivono di più dei campani la colpa non è del Veneto, ma di coloro che non hanno saputo usare bene i molti finanziamenti avuti per garantire la salute ai campani. Noi stiamo chiedendo l’autonomia, se de Luca è convinto di fare meglio la chieda anche lui e dimostri quanto vale. Se i campani stanno peggio la colpa è di chi ha amministrato i loro soldi". Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, risponde alla polemica lanciata dal governatore della Campania Vincenzo de Luca su presunte sperequazioni nel riparto dei fondi sanitari nazionali, che causerebbero una diversa aspettativa di vita tra Regioni diverse. "Se il collega vuole – aggiunge Zaia -, glielo mandiamo noi un commissario che ci sappia fare, perché vogliamo bene ai cittadini della Campania e se li possiamo aiutare lo facciamo volentieri, e perchè ogni anno noi mandiamo a Roma 21 miliardi di residuo fiscale attivo, parte dei quali vengono usati anche per la sanità in Campania".