Saviano: “Nessuno parla delle stese”

0
658
Roberto Saviano in occasione della presentazione del suo nuovo romanzo 'Bacio Feroce' all'interno della sala del cinema Modernissimo, Napoli, 16 Ottobre 2017. A seguire lo scrittore ha risposto alle domande dell'intervista video dal titolo 'Saviano non ci piace'. ANSA/ CIRO FUSCO.

“Mi accuseranno, per quello che sto dicendo, di infangare di nuovo la città, mentre continuano a utilizzare le ‘stese’ come metodo terroristico e sentiremo analisi su operazioni come ‘vabbè sono gang’, cioè una criminalità marginale”. Lo ha detto lo scrittore Roberto Saviano, in occasione della presentazione del libro “Bacio feroce”, parlando dell’episodio della ‘stesa’ (spari all’impazzata da giovani in moto a scopo intimidatorio, ndr) registrato ieri sera a Napoli est.
“Ieri L’ultima stesa e nessuno ne parla – ha affermato – è la vittoria di de Magistris, che aveva scientemente, in questi anni negato l’esistenza delle ‘paranze’ poi è stato costretto ad ammetterlo”. “Poi si è parlato della rivoluzione arancione – ha aggiunto – che ha avuto come risultato il fatto che non si parla di quello che accade”.
“Una cosa che però non credo affatto – ha sottolineato – sono declinazioni importanti di un nuovo modo di fare camorra che ha alle spalle una economia ben strutturata”.