Scandone Avellino, a Marigliano brutto stop

La Promobasket s’impone con il punteggio di 75-62. Amareggiato coach Sanfilippo nel post gara: “Abbiamo giocato una gara media e serviva fare molto di più contro la squadra che è di gran lunga la più in forma del campionato. Molti dei nostri sono stati al di sotto della media, complimenti a Marigliano”

0
253

Non si apre nel migliore dei modi il nuovo anno per la Scandone Avellino che è costretta a cedere il passo alla PromoBasket Marigliano che si aggiudica il match del PalaNapolitano, valido per la 15° giornata del campionato di serie B Interregionale, con il punteggio di 75-62.

Gli uomini di coach Sanfilippo pagano l’ennesimo approccio negativo alla gara, giocata al di sotto delle aspettative con diversi uomini sottotono. Più determinata e aggressiva la squadra mariglianese di coach Farina sin dai primi minuti di gioco che sale così a quota 16 punti in classifica, accorciando proprio sui lupi che restano appaiati a 18 punti.

Partenza forte dei padroni di casa che con un parziale di 11-1 provano subito a scappare guidati da Ingrosso e Spera che sotto canestro crea non pochi grattacapi alla difesa avellinese. I lupi si scontrano con la solidità del team napoletano, sceso in campo con maggiore determinazione: basse le percentuali al tiro del team irpino che ha serie difficoltà a trovare la strada del canestro.

Quando manca poco meno di un minuto Raupys e De Riggi, con una tripla dalla lunga distanza, allungano il vantaggio mariglianese. Il primo periodo si chiude sul 24-9 per la Promobasket. Il secondo quarto inizia sulla falsa riga del primo: Avellino è distratta e senza mordente, Marigliano ringrazia e aggiorna il suo score. Coach Sanfilippo è chiamato ad un obbligato time out.

Soliani e D’Offizi suonano la sveglia per la Scandone ma Marigliano non si scompone e il solito Raupys sotto le plance fa la voce grossa, il resto lo fa capitan Spera con delle belle giocate in avvicinamento al canestro. Negli ultimi minuti del quarto sussulto biancoverde con la tripla di Pichi e le giocate di Soliani che riportano i biancoverdi sul -10 che hanno comunque da recriminare per alcuni tiri liberi di troppo sbagliati. Si va all’intervallo lungo con i padroni di casa avanti 38-28.

Al ritorno in campo è Pichi il protagonista del match con 2 triple di fila e un pick and roll chiuso con due punti importantissimi messi a segno. Coach Farina, che vede la Scandone avvicinarsi, chiama subito in panchina i suoi per nuove indicazioni. Non tremano le mani al tandem Raupys- Ingrosso che continuano a macinare punti e a perforare la difesa biancoverde, Marigliano argina i lupi e riscappa. Avellino perde nuovamente la bussola.

Nuovo time out per la squadra ospite che dopo un buon avvio di quarto non riesce ad avvicinare la compagine mariglianese. Il terzo periodo si chiude 60-44 per i biancoblu.
Nell’ultimo periodo Marigliano consolida il suo vantaggio con Cimminella ed Ingrosso che gestiscono al meglio il gioco per i suoi, vani i tentativi di rimonta del team irpino guidato da Pichi, decisamente il migliore dei suoi e autore di un’ottima prestazione chiusa con 22 punti, 4 rimbalzi e 20 di valutazione.

La Promobasket s’impone con il punteggio di 75-62. Amareggiato coach Sanfilippo nel post gara: “Abbiamo giocato una gara media e serviva fare molto di più contro la squadra che è di gran lunga la più in forma del campionato. Molti dei nostri sono stati al di sotto della media, complimenti a Marigliano”.

Prossimo impegno della squadra del patron Trasente ancora in trasferta, nel delicato e impegnativo match di Corato, domenica 14 Gennaio alle ore 18.