Schianto sull’A30, è morto anche il fidanzato 16enne di Jemila: gravissimi altri 2 feriti

0
363

Incidente A30  si aggrava il bilancio delle vittime.All’alba di oggi, lunedì 15 maggio, intorno alle 4.30, è morto anche un altro minorenne. Si tratta del 16enne, R. L., nativo di Nocera Inferiore ma residente a Pagani. Era il fidanzato di Jemilia, la 14enne deceduta sul colpo a seguito del fatale sinistro stradale.L’auto sulla quale viaggiavano è finita sul guard rail per motivi ancora da accertare. La ragazza, sbalzata fuori dal finestrino, è morta sul colpo..

L’impatto è avvenuto all’altezza del chilometro 52.600, in direzione Nord. L’auto sulla quale viaggiavano in cinque è finita fuori strada ed ha urtato entrambi i guardrail. .

Restano gravi, intanto, le condizioni del fratello della ragazzina, un bimbo di 7 anni ricoverato all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, e quelle della mamma, ricoverata prima al nosocomio di Mercato San Severino e poi trasferita a Napoli; le condizioni del padre non desterebbero particolari preoccupazioni. A vegliare su di loro, in preda alla disperazione il papà,residente con tutta la famiglia a San Valentino Torio, nel Salernitano.

Il sindaco di S.Valentino Michele Strianese, nella serata di ieri, ha raggiunto il presidio ospedaliero di Mercato San Severino e ha espresso il dolore dell’intera comunità per quanto accaduto. Ieri sera, in autostrada, anche l’elisoccorso del 118. Le indagini sono affidate alla Polizia stradale di Caserta Nord.