Secondo appuntamento di confronto della rete aperta e trasversale attivata da Patto Ecologista Riformista

0
767

Dall’1 al 3 Aprile Serino, in Provincia di Avellino, ospiterà il secondo appuntamento di confronto della rete aperta e trasversale attivata da Patto Ecologista Riformista.

Le prime due giornate vedranno coinvolti Amministratori, Imprenditori, Associazioni, Professionisti e Cittadini a quattro tavoli di lavoro tematici. I lavori riceveranno vari contributi da componenti del Parlamento Europeo, da Accademici e da esponenti religiosi impegnati nella Conversione Ecologica, come i Francescani e i Salesiani. L’obiettivo è quello di accettare le sfide del Futuro, per noi e per le generazioni che verranno. L’unico modo per farlo è creare interconnessioni tra Politica ed Ecologia, per generare una nuova declinazione di Economia, tenendo anche conto dei grandi cambiamenti cui stiamo assistendo nei rapporti internazionali a causa del conflitto tra Russia e Ucraina.

I tavoli tematici ai quali sarà possibile contribuire liberamente sono:

1) Ambiente e Sviluppo, difesa e promozione del Territorio, Acque, regolazione, rinaturalizzazione, risparmio, gestione, consumi.

2) Filiera Agroalimentare, Sistema Agroecologico, qualità urbana, Paesaggio,
bellezza, nuove opportunità di sviluppo di imprese e territori.

3) Transizione Energetica, comunità energetiche, funzione delle partecipate
pubbliche, nuove opportunità di sviluppo di imprese e territori.

4) PNRR, come costruire le proposte progettuali, rendicontazione e controllo
per sostenibilità, trasparenza, legalità, partecipazione informata, cittadinanza
attiva, equità e coesione sociale.

A conclusione dei due giorni ci sarà lo spazio per fare un bilancio di quanto
detto e per relazionare gli spunti nati dai dialoghi e dai dibattiti.

Al terzo giorno si terrà un momento di confronto con Amministratori, Cittadini e
Associazioni sulle potenzialità della rete federativa di Patto Ecologista Riformista. Ci sarà una relazione introduttiva che illustrerà il senso e la forma del progetto attivato dentro al contesto locale, europeo e globale in cui viviamo. Si affronterà anche il tema del come costruire le proposte progettuali
per il finanziamento PNRR e del come mettere in rete Amministrazioni e Territori. Particolare attenzione sarà riservata alla rendicontazione e al controllo per garantire sostenibilità, trasparenza e legalità, partecipazione informata e cittadinanza attiva.

Per partecipare è richiesta la compilazione del modulo cliccando qui.

Sempre più partecipanti all’evento di Serino e ce ne saranno altri ancora:
-Donato Di Zenzo (Presidente di Patto Ecologista Riformista, imprenditore green e Presidente della rete Symbiosis)
-Prof. Giuseppe Corasaniti (Professore incaricato di Machine Learning e Diritto e Professore di Diritto dell’Amministrazione Digitale all’Università LUISS -Roma del Corso di Laurea in Giurisprudenza e al Master di Sicurezza delle Informazioni e Informazione Strategica dell’Università di Roma “Sapienza” presso il Dipartimento di Ingegneria Informatica)
-Padre Enzo Fortunato (Francescano, giornalista)
-Giovanni Moratti (Chief of Energy Transition presso Saras)
-Piernicola Pedicini (Europarlamentare dei Greens/EFA)
-Damiano Coletta (Sindaco di Latina)
-Pierluigi Ferraro (Assessore Ambiente Comune di Montelabbate)
-Giorgio Pasetto (già Consigliere Comunale di Verona, membro del Comitato Nazionale dei Radicali Italiani)
-Gaetano Giuseppe Russo (Responsabile Ufficio Stampa Protezione Civile Siciliana, Presidente Ecomutualismo, Progetto PangeHa)
-Damiano Fusaro (Sindaco di Granze)
-Roberto Battista (Consigliere Comunale di Sellano, Sviluppatore Progetti PNRR, PSR e altri)
-Ivan Stomeo (già Sindaco di Melpignano)
-Francesco Todisco (Commissario straordinario Consorzio di Bonifica del Volturno)
-Maria Carmina Biglietto (Project Manager Rinnovabili)
-Giovanni Giubilini (Presidente Confederazione Liberi Agricoltori Lombardia)
-Davide Carlucci (Sindaco di Acquaviva delle Fonti e promotore rete dei Sindaci Recovery Sud)
-Sebastian Cocco (Presidente del Consiglio Comunale di Nuoro)