Sentenza Biodigestore a Chianche, la nota di Montefusco

0
469

La sentenza del Tar Campania che di fatto boccia e blocca l’iter per la realizzazione del Biodigestore a Chianche rappresenta un fatto assai rilevante. Nel merito si accolgono i rilievi mossi dai Comuni ricorrenti di Santa Paolina, Tufo e Altavilla, e si rivelano fondate le obiezioni poste in questi anni dalle associazioni ambientaliste. Era chiaro a tutti quanto la scelta di Chianche fosse improvvida e pericolosa, per ragioni più volte esposte, da quelle relative alla viabilità, all’impatto ambientale su un territorio in cui si trovano vigneti di pregio, alla scarsa concertazione territoriale alla base di quella opzione. In questo senso, tanto il Comune di Chianche, quanto la Presidenza dell’Ente d’Ambito hanno avuto gravi e pesanti responsabilità.

Ora è necessario tornare nella sede dell’Assemblea dei Sindaci dell’Ato-Rifiuti, superando errori e forzature.
Sinistra Italiana rimane convintamente al fianco di tutti coloro che hanno condotto una battaglia preziosa e necessaria per il nostro territorio.
Roberto Montefusco
Coordinatore provinciale Sinistra Italiana.