Sequestrate droga e armi: il 38enne fa scena muta davanti al gip

0
314

Si è avvalso della facoltà di non rispondere dinanzi al gip Francesca Spella il trentottenne arrestato ad Avellino, venerdì sera, per detenzione di droga e armi nel corso dell’interrogatorio di convalida in carcere. Assistito dagli avvocati Nello Pizza e Alberico Villani,  il 38enne attende ora la decisione del Gip sulla misura cautelare.

Gli agenti sotto la guida del vicequestore Giancarlo Aurilia, lo hanno fermato con 12 panetti di hashish in mano nel suo box, estendendo la perquisizione anche alla sua auto, dove hanno rinvenuto stecchette di hashish. Durante la perquisizione personale, sono stati scoperti 1180 euro in piccolo taglio. Il colpo più rilevante è stato il ritrovamento di 60 panetti di hashish, due pistole (una semiautomatica calibro 8 modificata e una calibro 22) e munizioni in un box vicino, prima di arrivare a quello dell’arresto. Nell’abitazione del trentanove, sono stati rinvenuti 8 kg di hashish, 500 grammi di marijuana e altri stupefacenti. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini dello spaccio, detenzione abusiva di armi e munizioni, e ricettazione. Le indagini della Procura di Avellino proseguiranno per tracciare la rete di approvvigionamento della droga.