Si spaccia per volontaria e chiede soldi per malattie rare, denunciata 40enne

0
637

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Solofra, unitamente ai colleghi della locale Stazione, hanno denunciato una donna della provincia di Salerno per “truffa”.

Si tratta di una 40enne, già nota alle Forze dell’Ordine, sorpresa mentre si aggirava nell’abitato della città conciaria esibendo del materiale di un’inesistente associazione di volontariato, al fine di carpire la fiducia dei passanti e chiedere denaro con la scusa di sostenere la ricerca per la cura di malattie rare.

Alla luce delle evidenze emerse, la 40enne è stata quindi deferita in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Inoltre, attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza in quel Comune, la predetta ed il convivente che l’accompagnava sono stati proposti per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

L’intervento dei Carabinieri si inserisce nelle molteplici attività che il Comando Provinciale di Avellino ha posto in essere per contrastare il fenomeno delle truffe, invitando i cittadini a diffidare di chi chiede somme di danaro senza rendersi disponibile alla lecita domanda di informazione sull’ente o associazione promossa e beneficiaria.