Sindaci del Consorzio Terre dell’Ufita: pronti ad agire per difendere Polo logistico e IIA

0
647

Valle Ufita – Nessuna novità dall’incontro dei sindaci del Consorzio” Terre dell’Ufita” che si sono riuniti, nella sede di via Roma della cittadina ufitana, per discutere delle due questioni più bollenti che riguardano il comprensorio: il polo logistico e la crisi, ormai perenne, dello stabilimento di Industria Italiana Autobus. Ma, a quanto si sa, hanno deciso di aspettare. Per entrambe le cose, infatti, si aspettano decisioni ufficiali. Quando i primi cittadini verranno a conoscenza di “atti formali” saranno decise, se il caso lo dovesse prevedere, le iniziative da prendere.  Nei giorni scorsi,  intanto, sono scesi in piazza, hanno sfilato in cortei, insieme ai sindacati, per evitare che, sia il polo logistico che la fabbrica di valle Ufita, si allontanassero dal territorio. E le rassicurazioni del governo hanno, per adesso, messo fine a tutte le discussioni. Ma non si sa quanto, questo, possa essere considerato un fatto positivo. Il ruolo dei sindaci, comunque,  può rivelarsi importante e, forse, definitivo . In un modo o nell’altro. Ma quello che deve essere certo è che non devono usare più le” vertenze”del territorio per fare passerella. E creare, facendola partire proprio dalle stanze dei loro Comuni, una coscienza civile che, finora, è stata prerogativa delle associazioni. Che, da qualche tempo, hanno perso il proprio peso. Perché,  quasi sempre, inascoltate.

Intanto nessuna novità dal versante di Industria Italiana Autobus, il cui consiglio di amministrazione si è dimesso tutto insieme. E si attende quello nuovo perché si possa ripartire. Con idee nuove e, sopratutto, come chiedono sindacati da tempo, con un piano industriale. Sul fronte del polo logistico, invece, sono i partiti politici a dover essere più incisivi. Chi, dell’argomento che investirà lo sviluppo della valle dell’Ufita, si sta preparando a fare iniziative tra la comunità è il partito democratico. Il circolo locale dem, con alcuni interventi del suo segretario Nicola Cataruozzolo, si fa sentire soprattutto sui social.  Mentre, e lo annuncia la fascia tricolore della cittadina ufitana, Marcantonio Spera, tra una settimana su iniziativa del Pd provinciale si parlerà,  proprio a Grottaminarda, di questi problemi” e si farà il punto con quanti vorranno parteciparvi”. Non perde occasione, Spera, per chiedere” attenzione, condivisione e partecipazione a queste vicende politiche, economiche e sociali “.

Giancarlo Vitale