Sinistra Italiana: “Mance elettorali o anticipo risorse per la Cassa integrazione?”

0
675

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca  sceglie i bonus, dà a chi già ha avuto, ma dimentica gli ultimi e chi non ha ancora percepito la Cassa Integrazione. Questo perché i soldi non sono arrivati.

Il Presidente del Consiglio Conte annuncia semplificazioni con un meccanismo per sburocratizzare l’erogazione dell’ammortizzatore destinato alle aziende che non possono avere la C.I.G.  ordinaria. Questo è solo un aspetto del problema.

La vicenda più seria, infatti,  è che i fondi sono esauriti.

In Campania vi sono 59.000 domande già decretate dalla Regione, ma senza copertura. Dodicimila pratiche di C.I.G. in deroga, che dovrebbe essere elargita  dalla Regione, non vengono evase per mancanza di fondi. Tuttavia il Presidente De Luca, attraverso una sorta di finanza creativa, molto fantasiosa a dire il vero, ha distratto i fondi per lo sviluppo per mettere in piedi una politica fatta di bonus.

Padri e nonni contro i figli e il loro futuro… Allora perché non rimodulare il piano? Sviluppo e lavoro sono due facce della stessa medaglia. Dai dati che leggiamo, alla Campania dovrebbero andare ulteriori 180 milioni per la Cassa Integrazione.

Per questo esortiamo  la Regione ad anticipare, avendone la disponibilità come più volte annunciato dallo stesso Presidente, le risorse disponibili per tamponare la situazione molto delicata di lavoratori rimasti senza reddito, che i bonus regionali non hanno certo tutelato.