Spaccio di droga: emessa la sentenza per la coppia di pusher

0
357

Il Gup del Tribunale di Avellino, Marcello Rotondi, ha condannato con rito abbreviato  a cinque anni e quattro mesi due imputati conviventi ad Altavilla Irpina, già sottoposti agli arresti domiciliari per detenzione ai fini dello spaccio di cocaina e marijuana. Il giudice per l’udienza preliminare ha confermato le accuse mosse  dalla Procura  sulla base  delle indagini dei Carabinieri di Avellino, escludendo la lieve entità del fatto in virtù della notevole quantità di dosi ricavabili dalle sostanze, garantendo un consistente profitto ai pusher.

L’esame del Las di Salerno ha rivelato che dalla cocaina sequestrata sono state ricavate circa 118 dosi, mentre dalla marijuana 1200 dosi. Durante un’operazione antidroga, i Carabinieri avevano trovato 30 grammi di cocaina e 20 grammi di marijuana nell’abitazione, oltre a 230 grammi di marijuana nel garage, con un potenziale di 200 dosi. Inoltre, sono stati rinvenuti circa 400 euro attribuiti all’attività di spaccio, e attrezzature per confezionare la droga, compreso un bilancino di precisione.