Sparatoria ad Avellino, si è trattato di un regolamento di conti. Una delle vittime urlava: “Ti strozzo”

0
1398

Adesso è chiaro: la sparatoria avvenuta ieri sera ad Avellino, nel corso dei festeggiamenti per la Nazionale non è stata casuale, ma frutto di quello che sembra un vero e proprio regolamento di conti.

Intorno alle 2:30 sono stati sparati alcuni colpi diretti a una macchina con all’interno padre e figlio G.F. ed E.F.,di Rione Mazzini, il primo ferito alla gamba, l’altro al fianco. Ferito anche un passante per errore.

In un video pubblicato in esclusiva da Avellino Today, si sente una delle vittime urlare: “Ti strozzo! Ti strozzo! Ti uccido con le mie mani! Ti uccido con le mie mani, non con la pistola!“. Prima di essere trasportata in ospedale.