Suicidio nel carcere di Bellizzi, scatta l’inchiesta

0
2121

Ancora un suicidio in cella nel carcere di Bellizzi Irpino. A togliersi la vita un quarantaduenne di Montoro, detenuto per reati contro la persona (maltrattamenti alla sua compagna ) e con un passato anche di tossicodipendenza. L’uomo si è ucciso impiccandosi all’interno della cella della sezione della struttura detentiva di Contrada San Oronzo dove era stato trasferito daqualche mesea causa dell’aggravamento della sua posizione. Nelle prossime ore lo stesso sarebbe comparso davanti al giudice monocratico del Tribunale di Avellino per la prima udienza del processo per cui era detenuto. Invece ha deciso di farla finita. Già questa mattina il sostituto procuratore di turno, il pm Fabio Massimo Del Mauro, dovrebbe conferire l’incarico medico legale per l’accerta mento autoptico sulla salma del quarantaduenne. Ad eseguirlo il medico legale Carmen Sementa, che ha già eseguito l’esame esterno sulla salma nella stessa mattinata di ieri. Contestualmente alle attività della Procura, anche la Direzione del Carcere di Bellizzi Irpino ha avviato i suoi accertamenti interni.