Sviluppo locale, il Gal Irpinia protagonista a Nusco e Calabritto

0
404

Prosegue l’attività del Gal Irpinia – Sannio finalizzata alla elaborazione della strategia di sviluppo locale che, nelle intenzioni del Presidente Angelo Frattolillo, è tesa ad affermare in Irpinia un’azione di promozione e valorizzazione del territorio che non sia fine a sé stessa, ma che abbia ripercussioni concrete sull’intera comunità, in primis dal punto di vista economico.

Due gli appuntamenti in programma in questa settimana: il primo a Calabritto, alle 11.00 di oggi, lunedì 29 maggio, presso l’aula consiliare, incentrato sulle aree interne come laboratori sociali; il secondo a Nusco, alle ore 15.00 del 30 maggio, durante il quale si discuterà di enogastronomia locale e sviluppo del territorio.

A Calabritto è prevista la presenza del Presidente del Gal Irpinia Sannio, Angelo Frattolillo, del Sindaco, Gelsomino Centanni, del coordinatore del Gruppo di Azione Locale, Gianluca Carullo, e dell’agronomo Nadia Marallo. A Nusco, oltre al presidente Frattolillo e al Coordinatore Carullo, è prevista la presenza del Sindaco, Antonio Iuliano, e di vari amministratori locali.

“L’attività svolta sul territorio – spiega il Presidente del Gal Irpinia Sannio, Angelo Frattolillo – è finalizzata ad innescare un meccanismo virtuoso che traduca l’attività di promozione in risultati tangibili dal punto di vista economico e occupazionale. Ci siamo mossi fin qui con la consapevolezza di dover partire da una conoscenza approfondita del territorio per poter elaborare una strategia efficace. In questi giorni abbiamo assicurato una presenza nelle comunità costante e capillare al fine di intercettare le esigenze e coglierne le peculiarità.”

“Il Gal Irpinia Sannio – aggiunge Frattolillo – intende continuare nella sua opera finalizzata a far emergere le potenzialità dei nostri territori. L’Irpinia è ricca di borghi straordinari, di enogastronomia, di prodotti tipici ancora troppo nascosti e poco valorizzati. Per non parlare del patrimonio paesaggistico e architettonico, che riteniamo sia ancora sottovalutato e poco conosciuto. In questa direzione – chiude Frattolillo – si è mosso e si muoverà il Gal Irpinia Sannio, subordinando ogni iniziativa alla condizione che possa portare risultati concreti, tangibili e verificabili in termini di crescita e di occupazione.”