Terminio Cervialto, Boccuzzi: servono più risorse alle comunità montane

Il Presidente e Sindaco di San Mango sul Calore lancia un appello ai consiglieri regionali e al Presidente De Luca: "Per una efficace azione di prevenzione occorre dotare gli enti di nuovo personale e più fondi. Grato a Caputo per il suo costante sostegno"

0
335

“Quest’anno tutti gli operai forestali della Comunità Montana Terminio Cervialto hanno ricevuto gli stipendi con regolarità e nei giorni scorsi sono state accreditate sui loro conti anche le tredicesime. Abbiamo confermato non solo la nostra particolare attenzione per tutti coloro che lavorano alle dipendenze dell’Ente, ma anche la determinazione a fare della nostra Comunità Montana una realtà che si distingue per efficienza e puntualità, anche e soprattutto nel rendere ai comuni i servizi che ci competono.” Così in una nota il Presidente della Comunità Montana Terminio Cervialto, Teodoro Boccuzzi, Sindaco di San Mango sul Calore.

“Le Comunità Montane – prosegue Boccuzzi – devono poter essere messe nelle condizioni di assolvere al meglio alle funzioni per le quali sono state istituite. Oggi più che mai il territorio ha un urgente bisogno di azioni a difesa del suolo e dell’ambiente, di opere che prevengano fenomeni di alterazione e danni conseguenti al patrimonio boschivo. La condizione di criticità nella quale sempre più spesso ci ritroviamo a causa dei cambiamenti climatici è una ragione in più che dovrebbe indurre il legislatore ad adottare provvedimenti che servano a potenziare le comunità montane, veri e propri presidi a tutela dei nostri territori.”

“Mi appello, pertanto, ai Consiglieri regionali della Campania e al Presidente De Luca affinché accolgano l’emendamento presentato alla finanziaria che, se approvato, sbloccherebbe finalmente il turn over, consentendo alle Comunità Montane di assumere il personale necessario al loro funzionamento. Nel contempo, ovviamente, andrebbero assegnate le risorse necessarie per poter assumere nuovo personale, nella consapevolezza che non basta sbloccare il turnover senza che vengano assegnate nuovi fondi.”

“Per quanto ci riguarda, continueremo a lavorare affinché la nostra Comunità sia non solo puntuale nei pagamenti ai dipendenti, ma possa, al contempo, sanare le pendenze ereditate dalle passate amministrazioni e assicurare una sempre più efficace azione di prevenzione a tutela del nostro territorio. In questa azione – conclude il Boccuzzi – sono stato supportato dall’Assessore regionale Nicola Caputo, che ringrazio per la sua piena e costante disponibilità, dalla Giunta Esecutiva e dal Consiglio Generale, che hanno fin qui dimostrato una collaborazione e un sostegno che si sono rivelati fondamentali per il perseguimento degli obiettivi dell’Ente.