Timbravano il cartellino e poi lasciavano l’ufficio, 20 licenziati al Genio Civile di Avellino

0
1638

Timbravano il cartellino, ma poi lasciavano l’ufficio per fare la spesa o commissioni personali. Saranno licenziati in totale 20 dipendenti del Genio Civile di Avellino, coinvolti in un’indagine sui cosiddetti furbetti. Ad annunciarlo il Presidente Vincenzo De Luca, nel corso della diretta web del venerdì.

“Partono in queste ore le procedure per 20 licenziamenti negli uffici del genio civile di Avellino – ha detto il governatore De Luca nel corso della diretta web – Venti dipendenti saranno licenziati. C’è un’indagine che riguarda altre decine di dipendenti perché non andavano a lavorare, timbravano il cartellino e se ne andavano in giro per il mondo. Quindi, 20 saranno licenziati subito, poi stiamo facendo gli approfondimenti per altri dipendenti che sono sotto osservazione”.