Traffico di droga dalla Spagna all’Irpinia: 16 arresti della Guardia di Finanza

In totale sono 4 i gruppi criminali scoperti e fermati dalle Fiamme Gialle in Campania

0
568

Quattro diversi gruppi criminali che si spartivano lo spaccio di droga a Napoli e provincia: questa la scoperta della Guardia di Finanza – coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli – che oggi, martedì 13 gennaio, ha arrestato 16 persone, accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione a fine di spaccio di droga, sequestro di persona a scopo di estorsione, procurata inosservanza di pena.

Le indagini, condotte dai militari della Guardia di Finanza della Sezione Goa (Gruppo operativo antidroga) del Gico, hanno permesso di svelare l’operatività dei quattro gruppi. Il primo gruppo, operativo a Napoli e provincia, aveva ramificazioni anche in Calabria e si occupava di spacciare all’ingrosso stupefacenti a clienti campani e calabresi. Il secondo gruppo, anch’esso operativo a Napoli e provincia – ma con ramificazioni anche in altre regioni italiane, si sarebbe occupato di distribuire partite di droga anche al primo sodalizio.

IL terzo gruppo, invece, importava grossi quantitativi di droga dalla Spagna e li distribuiva soprattutto nel territorio irpino. Il quarto gruppo, infine, operante nel territorio di Giugliano, nella provincia di Napoli, si sarebbe occupato di spacciare le sostanze stupefacenti in favore di un altro sodalizio criminale, operante nell’area Vesuviana.

Sequestrate ingenti quantità di droga

Durante l’attività investigativa – condotta con la collaborazione del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata – sono stati sottoposti a sequestro oltre 300 chili di hashish, 36 chili di cocaina e 400mila euro in contanti.

Ameno un chilo a settimana finiva anche nelle piazze di spaccio avellinesi, come documentato dalle intercettazioni delle Fiamme Gialle finite nell’inchiesta e nella misura cautelare firmata dal Gip del Tribunale di Napoli Giordano. Una delle prime attività della Guardia di Finanza, collaborati dai colleghi delle Fiamme Gialle irpine era avvenuta nell’aprile del 2019, quando i finanzieri avellinesi avevano intercettato ad Altavilla Irpina la vettura di un “corriere” ed inseguito fino a Casamarciano, dove era stato tratto in arresto per detenzione ai fini dello spaccio di 662 grammi di cocaina diviso in diverse buste sottovuoto.