Trovati nei boschi irpini sei lacci in acciaio per la cattura dei cinghiali: indagini in corso

0
611

I Carabinieri della Stazione Forestale di Marzano di Nola, nell’ambito di servizi di perlustrazione mirati al contrasto del bracconaggio, hanno rinvenuto in località montana di Taurano, 4 lacci a cappio in acciaio ancorati a degli alberi, utilizzati per la cattura di cinghiali.

Altre due analoghe trappole sono state rinvenute dai Carabinieri della Stazione Forestale di Cervinara, in agro del comune di Rotondi.

Essendo tali strumenti di caccia vietati dalla normativa vigente, si è configurata la violazione alle “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio”, previste dalla Legge 157/1992.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed è stata notiziata la Procura della Repubblica di Avellino del reato commesso da parte di ignoti.

Sono in corso indagini tese all’individuazione dei responsabili.