Ucraina, attivo il Punto d’Accoglienza Unico al Paladelmauro

0
592

Nel quadro dell’emergenza umanitaria connessa al conflitto in atto in Ucraina, con il coordinamento della Prefettura, e grazie alla proficua collaborazione dell’Asl e del Comune, da domani, 22 marzo, sarà attivato il Punto d’Accoglienza Unico presso il Paladelmauro di Avellino.

Fondamentale sarà anche la presenza, presso il Centro, dello Sportello Immigrazione della Questura che ha messo in campo, per gli aspetti amministrativi di competenza, un grande sforzo organizzativo.

La struttura che sarà aperta, allo stato, dal lunedì al venerdì, nell’orario 8.00-14.00, e comunque fino a cessate esigenze, offre contestualmente i servizi disimpegnati dall’Asl per quanto concerne la registrazione del codice STP (Straniero temporaneamente presente) e l’effettuazione di tamponi e vaccinazioni, e le attività del personale della Questura per le dichiarazioni di presenza sul territorio italiano dei cittadini ucraini in fuga dalla guerra.

L’Associazione Ucraini Irpini ha garantito, dal canto suo, il necessario supporto per venire incontro alle esigenze di assistenza dei propri connazionali.

In relazione al presumibile incremento dei flussi di profughi ucraini, da lunedì 28 marzo 2022, inoltre, l’Asl Avellino ha previsto, unicamente per i profili sanitari, l’attivazione di 2 Hub presso i Centri Vaccinali di Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi, che saranno aperti, allo stato, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00.

Tali Comuni sono, peraltro, anche sedi di Commissariati di Pubblica Sicurezza, dove, i cittadini ucraini potranno recarsi per i necessari adempimenti.