Un tango per me, la casa editrice Scuderi protagonista in Calabria

0
536

La casa editrice Scuderi protagonista a Scalea con “Un tango per me. La danza di un medico ricercatore” di Jan Lilyth Albani. Il volume sarà presentato domani pomeriggio, alle ore 18, nell’aula consiliare di Scalea. Interverranno il sindaco di Scalea Giacomo Perrotta, Annalisa Alfano, vicesindaco di Scalea, Giovanna Scuderi, editrice, Francesco Provenzano, presidente Arco, Myriam Claudia Sacco dell’associazione Salute Donna onlus di Catanzaro il professore Pierpaolo Correale, immunooncologo, primario di oncologia all’Institute for cancer research della Temple University di Filadelfia, Concetta Grosso, presidente provinciale Cif Cosenza. Modererà Fabrizia Arcuri. Protagonista centrale e voce narrante Pierpaolo Reale di Rosacroce, l’eteronimo dietro il quale si cela quel Jan Lilyth Albani. Un romanzo biografico con un giovane medico napoletano pronto ad abbandonare il suo paese come tanti nostri cervelli in fuga dall’Italia per entrare nel tempio della Ricerca Scientifica negli Stati Uniti e realizzare i propri sogni professionali. Scoprirà al ritorno in patria la disumanità di una sanità non sempre capace di andare oltre le pastoie burocratiche. Saranno i ritmi del tango a riconciliarlo con la vita, insieme alla Calabria, una terra che, vista con gli occhi dell’amore, gli appare ben diversa da quella conosciuta durante le vacanze estive della giovinezza. E sarà nella Calabria interna con i suoi monti, le sue fiumare, i suoi valloni, le pendici profumate che sceglierà di fermarsi per realizzare il suo sogno di una sanitò pubblica giusta. Una nuova sfida per difendere una terra nella quale ancora si avverte la poesia della Grande Madre