Urciuoli: “Mi autosospendo”. La replica di Maggio: “Non è possibile, se vuole si dimetta”

0
335

Ancora caos Cinque Stelle, il Consigliere Comunale, nonché Capogruppo dei grillini a Piazza del Popolo, Luigi Urciuoli si autosospende con una lunga lettera inviata al Prefetto di Avellino, Maria Tirone, al sindaco Gianluca Festa e al Presidente del Consiglio Ugo Maggio: «Il sottoscritto non si sente garantito nello svolgimento della propria attività di rappresentante eletto dai cittadini, e si autosospende da ogni funzione fino a quando non sarà ripristinata la praticabilità democratica e giuridica dell’Istituzione cui si onora di appartenere».

Urciuoli ha spiegato di non sentirsi libero e garantito nella sua attività politica. Non è passato molto tempo dalla replica di Maggio che ha dichiarato l’impossibilità dell’autosospensione, in quanto non prevista: “Se vuole può dimettersi”.

Tuttavia, se Urciuoli non dovesse partecipare a tre consigli comunali consecutivi senza giustificato motivo, decadrebbe automaticamente.