Us Avellino, Perinetti:” Da oggi ripartiamo con le idee chiare su chi dovrà rimanere e chi no”

0
591
US Avellino Perinetti Rastelli D'Agostino

Oggi pomeriggio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della nuova area tecnica dell’US Avellino presso il Bel Sito Hotel Le Due Torri di Manocalzati.

Il presidente D’Agostino ha aperto la conferenza stampa di presentazione per la nuova stagione di campionato 2023/2024, presentando il nuovo Direttore tecnico Perinetti e il riconfermato ufficialmente mister Massimo Rastelli.US Avellino Perinetti Rastelli D'Agostino

Io ringrazio la proprietà per avermi dato questa possibilità – dichiara Perinetti – ho trovato nel presidente una persona che mi ha dato convinzione di solidità, stabilità ma anche di serenità nonostante il passato della stagione trascorsa. Ho rilevato in lui un’apertura umana, che nei rapporti per me è fondamentale. E sono molto felice di avere questa opportunità che mi ha dato la famiglia D’Agostino. Poi sono legato al territorio in qualche modo, perché la mia carriera parti grazie ad una persona che ha creduto in me, ed era di Avellino. Anche altre cose mi legano a questa città, anche per questo sono contento di essere qui e di ripartire da qui. Sono venuto qui, a lavorare per l’Avellino, conta solo da quello che farò da oggi in poi. Il passato ormai è passato, da lunedì sono il direttore dell’Avellino, e da quella data voglio fare bene per l’Avellino. È una piazza ambiziosa, in questo momento delusa. Ma è una tifoseria che ha una parte migliore , non solo quella negativa delle critiche, ma anche quella positiva, l’amore e l’affetto che dà seguendo questa squadra. Noi cercheremo di dare il meglio e di ricevere dai tifosi, quella parte migliore che hanno.
Abbiamo già avuto un confronto con il presidente ed il mister, sui dati che abbiamo raccolto, abbiamo le idee chiare su chi deve rimanere e chi no. La motivazione per ogni giocatore che sta qui, deve essere il primo motivo da cui partire. Abbiamo una priorità di allestire la squadra, di migliorarla e di crescere”.

Non ho mai pensato assolutamente alle dimissioni – dichiara Mister Rastelli – è una parola che non esiste nel mio vocabolario, e mai le darò. Sicuramente del passato cambierei qualcosa, posso aver sbagliato su alcune scelte, preso dalla frustrazione, dai risultati che non arrivavano, avrò sicuramente sbagliato qualcosa nella comunicazione. Dopo 54 giorni di silenzio, dall’ultima giornata di campionato, posso dire che in questi due mesi, noi abbiamo fatto le nostre riflessioni e con la società abbiamo deciso di ripartire insieme. Nella scorsa stagione, hanno influito una serie di continui infortuni, e le continue sconfitte hanno portato ad una concatenazione di cause, che hanno portato ad un risultato deludente per la squadra ed non hanno purtroppo portato ai risultati che volevamo”.