Vacanze in Sardegna: gli sport acquatici più amati dai turisti

0
615

La Sardegna è una delle mete marittime più amate dagli appassionati degli sport acquatici. Con l’arrivo dell’estate e delle temperature più calde, trascorrere le proprie vacanze al mare è la scelta migliore per tenersi al fresco e per vivere esperienze indimenticabili. Il mare cristallino della Sardegna è tra i più belli d’Europa, perfetto per praticare immersioni e ammirare il magnifico ambiente marino. Se stai organizzando il tuo prossimo viaggio in Sardegna per divertirti tra le onde del mare, in questo articolo potrai leggere quali sono i principali sport acquatici che è possibile fare sull’isola e quali sono le migliori zone per praticarli. Acquista online al miglior prezzo i biglietti dei traghetti per la Sardegna e regalati una vacanza all’insegna del divertimento.

Surf e SUP

Per chi ama cavalcare le onde del mare stando in piedi su una tavola da surf, la Sardegna è la meta perfetta in quanto il vento che soffia costante sulle sue coste crea un ambiente ideale per la maggior parte dell’anno. Questo sport si può praticare in quasi tutta l’isola, ma una delle migliori zone è la parte occidentale della Sardegna e, in particolare, la Penisola del Sinis: grazie all’esposizione verso il mare aperto, Capu Mannu è una località che regala alte onde per fare surf.

Negli ultimi anni si sta anche diffondendo il SUP, ovvero lo sport dove si deve restare eretti su di una tavola molto più grande di quella per il surf. Questo sport è meno dinamico, ma è molto utile per un allenamento aerobico e per godersi libertà e connessione con il mare.

Immersioni di diving

In Sardegna si possono vivere delle spettacolari immersioni nel mondo subacqueo: grazie al mare cristallino si possono ammirare coralli, pesci e fondali rocciosi in una cornice marina straordinaria. Una destinazione particolarmente bella per praticare diving è Santa Margherita di Pula, nel sud della Sardegna. Sono numerosi i corsi di diving presenti sull’isola anche per principianti, perciò è facile trovare una guida che possa affiancare il turista nell’organizzazione e gli permetta di vivere questa bellissima esperienza.

Lo sci d’acqua sulle coste sarde

Se quello che si cerca è l’adrenalina e il divertimento assoluto, lo sci d’acqua è l’ideale. Si viene trainati da un gommone che dà la spinta iniziale. All’inizio è difficile mantenere l’equilibrio, ma, una volta raggiunto, si può sfrecciare sull’acqua con una fantastica sensazione di velocità. Esistono diversi luoghi in cui è possibile praticare lo sci d’acqua, ma tra le mete più ambite spicca Valledoria con la sua costa lunga quasi 3 km e priva di insenature, perfetta per praticare questo sport indisturbati.

Vela: lo sport per eccellenza della Sardegna

La vela in Sardegna è uno degli sport più praticati, grazie alla costante presenza del vento sulle coste. Quella orientale è un punto di riferimento per i velisti, in quanto il mare è più protetto dalle montagne che si ergono in questa zona della Sardegna. Se non si è mai praticato vela, esistono diversi centri velici per apprendere la disciplina e per vivere una giornata di puro divertimento in mare aperto, soprattutto nella zona di Olbia e dintorni. L’importante, però, è informarsi sempre con anticipo per prenotare eventuali sessioni.