Vanvitelli, flash mob contro la violenza sulle donne

0
451

L’Istituto Luigi Vanvitelli di Lioni, come ogni anno, il 25 novembre ha celebrato la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ma stavolta attraverso un flash mob in Piazza San Rocco a Lioni.

Protagonisti dell’iniziativa, fortemente voluta dal Dirigente Scolastico Attilio Lieto, gli alunni delle classi quinte, guidati dalle docenti incaricate della F.S.3 benessere per il successo formativo degli studenti.

Sulle note e sulle  parole commoventi dei brani “Vietato morire” e “Break the chain”, gli studenti hanno realizzato una coreografia corporeo-espressiva semplice ma molto efficace, che culminava in un corale “IO DICO NO!”. Il video, diffuso sui canali social dell’istituto, racconta i sentimenti che hanno spinto alunni e docenti dell’istituto a mettersi in gioco per una causa così importante.

“Si è trattato di un momento molto toccante e significativo in cui i ragazzi, con cui mi congratulo,  hanno voluto esprimere se stessi in un messaggio universale di opposizione al fenomeno tristemente dilagante della violenza sulle donne perpetrata dagli uomini, gli stessi che proclamavano amore nei loro confronti. La violenza sulle donne e la parità di genere sono temi che necessitano di un percorso educativo serio e consapevole, che non può e non deve esaurirsi in una mera ricorrenza annuale, ma va alimentato e sostenuto ogni giorno e la scuola ha una responsabilità precisa nella formazione delle giovani generazioni e nell’educazione sentimentale del rispetto dell’altro, del rispetto delle differenze e dei diritti di ogni essere umano. Solo attraverso la sensibilizzazione da parte della famiglia e della comunità educante della scuola si potrà sconfiggere questa barbarie che dall’inizio del 2022 ha già portato a 104 donne uccise per mano  di mariti, fidanzati, compagni, padri.” ha commentato il Dirigente Scolastico Lieto.