Variazione madre, Preziosi dà voce all’universo femminile

0
382

Si conferma poeta raffinato e intenso Federico Preziosi nella sua raccolta “Variazione madre”, edita da Controluna. Una raccolta in cui il poeta irpino, che insegna lingua e letteratura italiana a Budapest, racconta l’universo femminile, andando al di là degli stereotipi, dando voce alle donne, costrette ancora oggi a fare i conti con pregiudizi e violenza. Un racconto che non può non partire dall’esplorazione del’universo della maternità. Lo spiega bene Giuseppe Cerbino nella bella prefazione, Preziosi non porta avanti un processo di “sacralizzazione del femminile attraverso cui, in vari modi, il maschio viene sottratto al suo inferno (pensiamo alla figura di Clizia in Montale) ma un processo di immedesimazione con l’inferno femminile a cui nessuna donna pare sia stata sottratta”. Così la variazione Madre appare un chiaro riferimento alla vocazione della donna ad essere madre, al destino di Maria, madre al di là della sua volontà, al corpo della donna, troppo spesso ancora umiliato e vilipeso. L’obiettivo che si propone Preziosi , spiega ancora Cerbino, è quello di recuperare “la parola perduta ritrovandola nella parola della donna, nei suoi tormenti e nelle sue estasi, parlando e scrivendo come se egli fosse una donna. Ciò che si può notare in tutta la tessitura di questa silloge è come in Preziosi il linguaggio femminile si ponga tra due poli: quello del dolore (rappresentato dalla figura di Sara) e quello della sensualità (rappresentato dalla figura di Creusa) ma a ben vedere sono i soli due linguaggi con cui le donne parlano davvero e attraverso cui portano la loro “verità”. “Quando la luce mi scaldò i seni – scrive Preziosi – furono d’attese voragini. Non pensavo. poter essere madre… Rifugiavo la vita su nel solaio, così come toccavo con mano le forme”. A prendere forma un vero canzoniere, in cui la parola viene riscoperta nella sua pregnanza di significato e di forma: “Sono nata dall’incesto di una Madre da un sangue rappreso in due palmi di mani cosparso sul ventre in un mattino in novembre, sul tramonto dell’autunno”
Federico Preziosi, Variazione Madre, Controluna, pag. 80, Euro 9,90