Verderosa nella top ten di Forbes Italia per l’impegno per le aree interne

0
399

Nicolas Verderosa, 27 anni, di Sant’Angelo dei Lombardi (Avellino), CEO di Ruralis.com, la startup per lo sviluppo del turismo e la gestione di case vacanze nei borghi e nelle aree interne del nostro Paese, entra nella classifica dei 100 migliori talenti under 30, stilata da Forbes, nella categoria “social impact”. Questo prestigioso riconoscimento riflette il successo straordinario di Ruralis e del suo team nel guidare lo sviluppo socio-economico dei piccoli comuni italiani, spesso colpiti dallo spopolamento.

Per il settimo anno consecutivo, la prestigiosa rivista di economia – che dedica la copertina del suo ultimo numero al tennista Jannik Sinner, classificato nel 2020 tra i migliori under 30 da Forbes Italia e alla cantante Angelina Mango, vincitrice dell’edizione 2024 del Festival di Sanremo- premia cento talenti giovanili, imprenditori e non, dalla sanità allo sport, passando per moda, tecnologia, finanza, musica, media, turismo.

Il nome di Nicolas Verderosa compare accanto a quelli di Roberto, Giovanni, Emidio e Chiara Mugnai, fondatori di Eoliann, che utilizza dati provenienti da tre costellazioni satellitari di Esa e Nasa per prevedere eventi come alluvioni e incendi, in tutta Europa, a quello di Jacopo Tissi, primo ballerino dell’Het Nationale Ballet dal 2023 e in precedenza del Balletto Bol’šoj e del Teatro alla Scala, del ventiduenne Mirko Cazzato, ideatore del  progetto MaBasta, per contrastare il fenomeno del bullismo nelle scuole e di Chiara Schettino e Filippo Toni, che con Rosso, vogliono limitare l’emergenza sangue in Italia, semplificando il processo delle donazioni. E poi, ancora, accanto a  Stefano Cappello che con Limenet, società benefit deep tech, ha brevettato una tecnologia innovativa per catturare e stoccare in modo permanente l’anidride carbonica, immagazzinandola in mare in forma di bicarbonati di calcio in acqua marina, a Davide Guidara, chef del Therasia Resort Sea&Spa dell’Isola di Vulcano (Sicilia), a Federico Giannetti e Michele Morabito, che hanno lanciato COREangels Climate, il primo veicolo d’investimento italiano dedicato esclusivamente agli investimenti in climate tech, a Carlo Villani, Mattia Bertolani, Guglielmo Riva e Daniel Kaidanovic, ideatori di Voidless, startup che progetta e realizza macchinari industriali per creare imballaggi su misura direttamente nei magazzini, consentendo di ridurre il consumo di cartone e di ottimizzare i trasporti e a molti altri ancora.
“Rientrare nella classifica Forbes dimostra il forte impegno e la passione che c’è stata da parte mia e di tutto il team nel creare un prodotto unico a livello europeo, che possa generare un valore aggiunto per i tanti proprietari di case vacanza e stakeholder aziendali” dichiara Nicolas Verderosa. “Generare valore per gli altri è difficile: richiede lavoro, passione e competenza. Siamo contenti di questo bellissimo risultato ed entusiasti per il futuro che Ruralis ha davanti”.
Ruralis, dal 2020, si occupa di gestire le case vacanza dei proprietari di immobili nei piccoli borghi italiani. Con una tecnologia leader del settore, aiuta e forma i proprietari ad accogliere i turisti nel migliore dei modi; fornisce una consulenza completa: da come allestire l’immobile, a quali prezzi possono incontrare più facilmente la domanda del mercato nazionale e internazionale, fino alla gestione della burocrazia legata agli affitti brevi.

L’azienda è attualmente presente in 35 province, da Nord a Sud, con oltre 150 immobili gestiti e più di 10mila turisti accolti, di 25 diverse nazionalità.
A fine 2024 aprirà un round di investimenti di Series A, per espandersi in Italia e sbarcare in un nuovo paese europeo.