Vertenza Cgs: scenari da prima repubblica

0
808

Si è tenuta ieri mattina presso la sede Provinciale della Fismic di Avellino , una riunione degli iscritti e degli attivisti del Cgs  guidati dall’Rsu Elio Di Dio, per analizzare la situazione di stallo della vertenza Cgs e costruire una possibile soluzione negoziale .

Debiti insostenibili, squilibri  organizzativi ed economici tra dipendenti Asi e Cgs e lo spettro di un fallimento in tempi brevi se non si interviene seriamente .

Queste le domande a cui i nostri interlocutori dovranno rispondere e dovranno dare risposte precise e credibili, dichiara il Segretario Generale Fismic Giuseppe Zaolino.

In questi anni sono stati commessi , errori di malgoverno da prima repubblica e adesso si rischia di far pagare un prezzo salatissimo solo ad una parte del sistema che sono i lavoratori dipendenti .

Anche il sindacato in questi anni non è stato immune da colpe e responsabilità  proprio per questo bisogna puntare alla concretezza per garantire i livelli occupazionali ed il salario .

Nei prossimi giorni conclude Zaolino , misureremo le coerenze di tutti e capiremo se questa volta si vorrà fare sul serio o registreremo  l’ennesimo tentativo di spostare in avanti le questioni  perché non ci sono soluzioni definitive.