50enne aggredisce il genero insieme al figlio e gli danneggia l’auto

0
722

Un 50enne ed il figlio 25enne, a conclusione delle indagini portate al
termine dai Carabinieri della Stazione di Chiusano San Domenico, sono stati
denunciati in stato di libertà competente Autorità Giudiziaria in quanto
ritenuti responsabili dei reati di lesioni personali e danneggiamento.

I fatti risalgono allo scorso mese di agosto allorquando un 26enne,
originario di Avellino ma residente in provincia di Mantova, era stato
costretto a ricorrere alle cure presso l’Ospedale di Avellino: ai medici
dichiarava di essere stato aggredito dal suocero e dal cognato che gli
avevano procurato lesioni guaribili in 30 giorni, oltre che danneggiargli
l’auto.

I Carabinieri avviavano accurate indagini in merito, escutendo numerose
persone, testimoni oculari dei fatti e coloro che sedavano di fatto
l’aggressione, scaturita per futili motivi familiari.

Raccolti univoci elementi di colpevolezza, scattava nei confronti di padre e
figlio la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di
Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.