Eurochocolate Avellino: cresce l’attesa per l’ultimo week end. Già superate le 75.000 presenze

I primi dati raccolti anche attraverso un sondaggio 
tracciano l'andamento dell'iniziativa

0
822

E’ un primo bilancio positivo quello che traccia Eugenio Guarducci, presidente di Eurochocolate. La decisione di prorogare la rassegna fino al 18 febbraio sembra mettere d’accordo tutti. E i primi dati sono incoraggianti. “Oggi siamo in grado – dichiara Eugenio Guarducci Presidente di Eurochocolate – di tracciare un primo bilancio relativo alla prima fase della manifestazione anche grazie a un sondaggio tra i visitatori che andrà avanti nei prossimi giorni”.

Il sondaggio è stato effettuato presso L’Italia del Cioccolato attraverso alcune domande poste a 580 intervistati che, con le loro risposte hanno in sintesi offerto una lettura davvero interessante.
Innanzitutto il 74% dei visitatori proviene dalla Campania mentre il rimanente 26% si suddivide tra: Puglia 7,6%, Basilicata e Lazio 4,6%, Calabria 3,3%, Toscana 1,7%, Abruzzo 1,25%, Marche e Sicilia 0,8% e Veneto 0,4%.
Il 27% ha dichiarato di aver soggiornato per almeno una notte ad Avellino e dintorni e in particolare: il 35% in strutture AIRBNB, il 28% in Hotel, il 21% in Agriturismo e il 15% presso conoscenti e/o parenti.
Riguardo domanda relativa al giudizio da dare alla manifestazione, nessuno degli intervistati ha risposto “insufficiente” mentre il 4% ha risposto “sufficiente”, il 38 % buono ed il 58 % ottimo.

Alla domanda “Torneresti a un’eventuale seconda edizione di Eurochocolate Avellino?” il 100% degli intervistati ha risposto “Si”.
“Naturalmente i risultati – continua Guarducci – possono essere considerati già molto positivi, pur essendo fortemente condizionati dal non aver potuto condurre il sondaggio per tutta la giornata di Sabato e per la metà della Domenica, quando l’evento è stato sospeso per pioggia e vento”.
Agli intervistati è stato anche chiesto quanto hanno speso in Cioccolato e il 45% ha risposto dai 20 ai 30 Euro, il 34% dai 10-20 Euro, l’11% più di 30 Euro e il 10% meno di 10 Euro.
Infine, abbiamo chiesto come fossero venuti a conoscenza di questo evento e il risultato è il seguente: per il 49% dai Social/Web, per il 29% attraverso il passaparola, per il 14% da TV-Radio, per il 6% da stampa cartacea e “Altro” per l’ 1,7%.
Per quanto riguarda invece una stima sulle presenze. Come di consueto, l’unico elemento che può aiutare a contabilizzare il tutto è il numero degli scontrini emessi presso gli stand che risulta pari a 49.304.
Normalmente, per ottenere la stima sulle presenze, questo numero viene moltiplicato per 1,5 persone. Ecco allora che una prima stima ci porta a un dato di circa 75.000 presenze registrate dal 9 al 14 Febbraio.
Ci auguriamo che questi prossimi giorni il risultato parziale possa incrementarsi in maniera considerevole superando così ogni più rosea aspettativa.