In Limine, romanze da salotto e liriche da camera. A luglio la tre giorni

0
452

Venerdì 2 luglio, alle ore 10.30, nella Biblioteca del Conservatorio, si terrà la conferenza stampa di presentazione del seminario di riflessioni critiche e prassi interpretative dal titolo “In Limine”, organizzato dal Conservatorio, presieduto da Achille Mottola e diretto da Maria Gabriella Della Sala.

L’evento, che si svolgerà nell’Aula Magna nelle giornate del 7, 8 e 9 luglio 2021,con un ricco parterre di relatori, gode del patrocinio dell’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona, istituzione di impegno musicologico che si occupa della vita e delle opere del compositore Francesco Paolo Tostie più in generale della musica vocale da camera.

Al termine della conferenza stampa si esibirà il quartetto di fisarmoniche composto da Pietro Tommasiello, Michele Stanco, Michele Storti e Michele D’Addona, che per l’occasione suoneranno Libertango di Astor Piazzolla e Movida di Ivano Battiston.

In Limine, come spiega il M° Fiorella Taglialatela, componente del Comitato Scientifico e coordinatrice della tre giorni, «riconduce alle peculiarità del repertorio cameristico tra fine Ottocento e inizio Novecento. Il titolo indica l’aspirazione a riconnettere, sul filo di una traiettoria comune, un ventaglio di attività diverse e parallele, con l’intento di realizzare la vocazione autentica del Conservatorio nella triplice attitudine alla didattica, alla produzione artistica e alla ricerca».

L’Istituto di Alta Formazione artistico-musicalesta puntando molto sulla ricerca musicologica, «perché di vitale importanza per il rilancio non solo della cultura ma anche dell’economia musicale italiana», hanno dichiarato il presidente Achille Mottola e il direttore Maria Gabriella Della Sala.